IL CALIFFATO NERO. Le origini dell’Isis, il nuovo Medio Oriente, i rischi per l’Occidente

03-il-califfato-neroIncipit: Introduzione. L’Isis e il grande mosaico del medio Oriente. “Questo libro è costruito per vari tasselli, che compongono un unico e complesso mosaico che si chiama Medio Oriente. Abbiamo cercato di completare questo intricatissimo puzzle per comprendere non solo la nascita e le origini del cosiddetto califfato Nero, che è l’argomento centrale di questo libro, ma anche per andare oltre l’universo jihadista. Solo così si può inquadrare questa nuova forza del terrore, che si fa chiamare Stato e sta travolgendo l’Islam, e che costituisce una seria minaccia per tutto il mondo occidentale. Bisogna farlo guardando lo scacchiere mediorientale nella sua interezza. Esiste oggi una galassia jihadista in continua evoluzione, che si trasforma non solo per ridisegnare la geografia mediorientale, ma che soprattutto vuole assoggettare, in nome di una versione violenta e intollerante della Sharia (la legge islamica) tutti gli infedeli. Al centro di questa galassia c’è oggi l’Isis, un gruppo estremista armato, fino al 2014 poco noto al mondo, che si sta muovendo velocemente fra l’Iraq e la Siria, e che controlla, anche per vie indirette e con efficienza e violenza estrema , vaste zone geografiche”.

L’argomento è di quelli che tolgono il sonno.  Anche se, grazie a un’azione militare congiunta, le forze dell’Isis hanno cominciato a ripiegare, liberando vaste aree prima occupate, la forza distruttiva del califfato fa ancora paura e non deve essere sottovalutata. Il ricordo del sangue sulla spiaggia dopo le esecuzioni capitali di 21 copti e le urla del pilota arso vivo sono un ricordo troppo recente, un ricordo che fa male perché riporta alla memoria una barbarie che credevamo lontana nei secoli e lontana nello spazio. E invece è arrivata a pochissimi chilometri da noi. Anzi, è fra noi e di tanto in tanto si manifesta con atti di terrorismo, come quelli parigini, che colpiscono persone inermi nelle città mentre sono intente alle loro faccende. Maestri nella messa in scena del terrore che poi diffondono capillarmente attraverso video ripresi dai media e fatti rimbalzare in tutto il mondo tramite i social, i combattenti dell’Isis sembrano invincibili, impotenti, capaci di riprodursi e diffondersi come le cellule maligne di un cancro. Ma forse non è esattamente così. Perché se Dio o, meglio, Allah, fornisce loro la giustificazione aberrante della ferocia, è il web a farli potenti, sicuramente più di quanto non siano e quindi a moltiplicarne le possibilità di proselitismo per conquistare le coscienze e trasformare giovani delusi dall’Occidente, spesso arrabbiati, in potenziali jihadisti.

Ma dove affondano le radici dell’odio? Che cos’è in realtà il califfato? Qual è la sua struttura di base? Quali sono i suoi obiettivi? Perché l’idea di farsi esplodere per ammazzare persone inermi è tanto seducente per i giovani islamici, maschi e femmine? E poi, da dove è partita l’idea di assoggettare l’Occidente a un’intransigenza mortale? A rispondere in modo preciso e compiuto a queste domande sono due grandi esperti del fenomeno: Jack Caravelli , ex agente della Cia oggi analista esperto in questioni mediorientali e Jordan Foresi, corrispondente da New York di Sky TG 24. Dalla loro collaborazione sono scaturite pagine davvero illuminanti che tracciano la storia del califfato partendo da qualche decennio fa: Siria, Libia, Egitto, Iran …di ogni paese tracciano mappe geopolitiche precise mettendo in luce i conflitti religiosi, sociali e tribali sfociati nella costruzione di Daesh: il sedicente Stato islamico. In questo quadro trova posto la valutazione davvero obiettiva e cruda delle vulnerabilità dell’Occidente, soprattutto l’Europa e gli Usa, gli sforzi fin qui compiuti per contrastare il terrorismo, le manchevolezze, i tentennamenti delle potenze di tutto il mondo e le possibilità di trovare soluzioni condivise che siano davvero efficaci. Una lettura davvero molto interessante, anche se a tratti non facile per le troppe nozioni concentrate, per i fatti incalzanti e riportati quasi senza respiro.

Jack Caravelli, Jordan Foresi

IL CALIFFATO NERO. Le origini dell’Isis, il nuovo Medio Oriente, i rischi per l’Occidente

Nutrimenti, 190 pagine, € 13,60 anziché 16,00 su internetbookshop. Disponibile anche in Ebook a 7,99