LA ‘NDRANGHETA

foto-processo

Un alone di mistero circonda ancora oggi questa organizzazione criminale che ha origine e radici nella Calabria della fine del XIX secolo. Misterioso il nome, misteriosa la sua struttura organizzativa, fortissimi i vincoli associativi, conosciute fin troppo, invece, le sue finalità criminali e soprattutto la spietatezza del suo agire.
Le caratteristiche della ‘Ndrangheta fanno di questa holding del crimine qualcosa di assolutamente anomalo, sia rispetto a Cosa nostra, la mafia siciliana, sia nei confronti della Camorra napoletana.
La ‘Ndrangheta mantiene nei suoi codici comportamentali una notevole dose di arcaicità, accanto ad aspetti di straordinaria modernità. Gode in Calabria di una agibilità molto forte, è stata appena scalfita dal fenomeno del “pentitismo”, ed è anche l’organizzazione criminale più presente nel nord d’Italia. Ha il quasi monopolio del traffico d’armi e gestisce con grande abilità sia l’industria dei sequestri di persona, sia quella della droga.
Da sempre legatissima alla politica, con legami saldi anche negli ambienti della sinistra, la ‘Ndrangheta rappresenta a tutt’oggi uno dei cancri del malaffare più difficilmente estirpabili.

ALL’ORIGINE DEL TERMINE ‘NDRANGHETA
di Enzo Ciconte
     

LA ‘NDRANGHETA, TRA MEDIOEVO E MODERNISMO

L’ULTIMA RELAZIONE DELLA COMMISSIONE ANTIMAFIA
(Febbraio 2008)