LA PROPOSTA DI LEGGE PER ABROGARE IL SEGRETO DI STATO

foto-labruna

Quella che pubblichiamo di seguito è la proposta di legge di iniziativa popolare presentata dall’Unione dei familiari delle vittime per stragi, inizialmente, formata dai familiari delle vittime delle stragi di Piazza Fontana a Milano, di Piazza della Loggia a Brescia, de ltreno Italicus e della strage alla stazione di Bologna a cui, successivamente, si sono associati i familiari delle vittime della strage del rapido 904 e quelli del DC 9 di Ustica. La proposta di legge, per presentare la quale servivano almeno 50.000 firme, ne raccolse quasi il doppio: 94.186. La consegna dellefirme avvenne, al Senato, il 25 luglio 1984 nelle mani dell’on. Francesco Cossiga, all’epoca presidente dell’Assemblea di Palazzo Madama.
Il testo presentato dai familiari delle vittime per stragi è una proposta concreta, anche se non è l’unica su cui – a più riprese – il Parlamento ha iniziato una discussione mai però portata a termine.
Il dato di fatto è che a tutt’oggi – e di anni ne sono trascorsi un’infinità – la legge per abrogare una delle più grandi vergogne nazionali non è stata ancora approvata.

LA PROPOSTA DI LEGGE PER ABROGARE IL SEGRETO DI STATO