La polemica tra Adriano Sofri e Paolo Cucchiarelli

Adriano-Sofri2
Adriano Sofri

Il film di Marco Tullio Giordana “Romanzo di una strage” ha scatenato una polemica infuocata tra Adriano Sofri, ex leader di Lotta continua, condannato quale mandante dell’assassinio del commissario Luigi Calabresi, e Paolo Cucchiarelli, giornalista dell’Ansa, autore del libro “Il segreto di piazza Fontana” che ha liberamente ispirato il film stesso.

Cucchiarelli
Paolo Cucchiarelli

Riassumere gli argomenti del contendere non è agevole, anche se nella sostanza essi sono due: la tesi avanzata da Cucchiarelli che in realtà nella Banca nazionale dell’Agricoltura di piazza Fontana vennero deposte non una ma due bombe, una anarchica che doveva solo fare un botto e l’altra fascista che puntava alla strage. La polemica riguarda peraltro anche la figura di Pino Pinelli, il ferroviere anarchico, “precipitato” da una finestra del quarto piano della questura di Milano. Qui sotto lo “sfogo” di Sofri e la replica di Cucchiarelli.

43 ANNI
Piazza Fontana, un libro, un film di Adriano Sofri

LE FALSITA’ DI ADRIANO SOFRI
SUL “SEGRETO DI PIAZZA FONTANA”
di Paolo Cucchiarelli