Un film sul maggiore gruppo terroristico tedesco

locandinaBaaderMeinhof

Tra i diversi film prodotti in Germania sul fenomeno del terrorismo tedesco, “la Banda Baader-Meinhof” (progenitrice della RAF) oltre ad essere il più recente è anche il più specifico sulle gesta armate di questo gruppo. Si tratta però di un film molto reticente che mistifica attorno all’eccidio di Stammhein del 1977, sposando l’assurda e ridicola tesi del suicidio di Andreas Baader, Gudrun Ensslin e Jan Carl Raspe che furono invece “suicidati” nelle loro celle. Il film è poi reticente anche su di un altro piano: sorvola, anzi ignora, i rapporti ormai storicamente dimostrati che la banda, almeno nella sua fase declinante, ebbe con la Stasi, il servizio segreto della Germania dell’Est.

Il Trailer