Filmati sulla questione nordirlandese

shortstrand

PROVOS: THE IRA AND SINN FEIN – N°1

Il film propone interviste a tutti i protagonisti della lotta di liberazione nordirlandese. Vengono ricostruiti anche alcuni dei più significativi avvenimenti: dall’eccidio di Derry fino all’Accordo di Pace del 1998.
In inglese

PROVOS: THE IRA AND SINN FEIN – N°2

Alla base del filmato le tragiche vicende che porteranno alla morte di 10 militanti dell’IRA sull’esempio non violento di Bobby Sands: dalla “Blanket Protest” fino al durissimo sciopero della fame nelle carceri inglesi

Intervista a Gerry Adams e ad altri volontari dell’IRA sulle difficoltà del processo di pace, con filmato sulle ultime azioni militari dei Provos contro la City di Londra.
In inglese

PROVOS: THE IRA AND SINN FEIN – N°3

Si tratta del capitolo dedicato alla guerra segreta contro l’Ira condotta dai dai servizi segreti britannici. Il loro sporco ruolo in alcuni attentati e la storia del South Armagh, la cosiddetta “terra dei banditi”, dove l’IRA trovava il suo massimo consenso. Tra le interviste spicca quella al gruppo anti-IRA dell’FBI statunitense.
In inglese

PROVOS: THE IRA AND SINN FEIN – N°4

Il filmato ricostruisce le vicende dell’Ard Fheis che decise la fine della lotta armata dell’IRA e la definitiva partecipazione del Sinn Fein al processo di pace e alla strategia elettorale.

Interviste, tra gli altri, a Gerry Adams, Martin Mc Guinness, Brendan Hughes, John Hume.
In inglese

WAR AND PEACE IN IRELAND

Il film ripercorre i principali eventi legati alla lotta di liberazione del popolo irlandese: dalla leadership di Micheal Collins (1916) ai primi sintomi di pace (1998), passando per il massacro di Derry (Bloody Sunday) e la tragedia di Bobby Sands e dei suoi compagni nele prigioni inglesi.
Per gentile concessione dell’associazione culturale “Pensieri in Azione”
In inglese

THE SIEGE OF SHORT STRAND

Fino al maggio 2002 la piccola comunità cattolica e nazionalista di Short Strand a Belfast ha dovuto subire le violenze dei paramilitari lealisti dell’Irlanda del nord prodotto illegale della maggiornaza protestante e filo-britannica.
Il filmato e stato girato, scritto e prodotto interamente dagli abitanti di Short Strand.
Per gentile concessione dell’associazione culturale “Pensieri in Azione”
In inglese