LA FINE DI MUSSOLINI

Una sorprendente testimonianza getta una nuova luce sugli ultimi minuti di Benito Mussolini e di Claretta Petacci. Un anziano dirigente comunista ricorda di quando udì dalla viva voce dell’onorevole Audisio, già “colonnello Valerio”, come andarono davvero le cose il 28 aprile.

Un racconto con molte imprecisioni (lo commenta nell’articolo a seguire Fabio Andriola) ma con un nocciolo duro importante, lontano dalle dichiarazioni pubbliche rese più volte da Audisio/“Valerio”: l’ “esecuzione” non avvenne davanti a Villa Belmonte ma dentro Casa De Maria dove Mussolini e Claretta erano tenuti prigionieri.

Poi seguì una messa in scena…

 

Le pagine 68-75 da LA STORIA IN RETE luglio/agosto 2017